la Folie - Ailuig Holiday - VOGUE
ph: Giulia Pesarin

La fragrante espressione di un’intelligenza possibile

Un progetto a cura di Elisa Mucchi
paesaggio fotografico di Alessandro Passerini e Giulia Pesarin
paesaggio sonoro Roberto Tenaglia
con la collaborazione della fashion designer Elena Massari

Il progetto Piccole Opere Umane si genera dalla riflessione, eco del precedente progetto sul tema del sacro presentato nel 2012 alla Galleria del Carbone; sacro che non richiama ad alcun credo religioso, ma apre riflessioni e propone possibili sguardi e letture del corpo nel suo muoversi e nel rapporto con l’ambiente. Il progetto mira alla realizzazione di un luogo performativo in cui il pubblico possa sentirsi parte del tutto e dove siano concepiti come opere d’arte gli stessi esseri umani, da osservare, cogliere e sentire.

ph: Alessandro Passerini
ph: Alessandro Passerini

In contrapposizione all’atteggiamento sensazionalista, che caratterizza spesso le proposte artistiche contemporanee, ci si domanda se sia ancora possibile fermarsi ad osservare un corpo nella sua attività o inattività, coglierne la bellezza. Dove sta la bellezza?

Può richiedere uno sforzo cercare di vedere il dettaglio, forse la bellezza può rimanere nella dimensione più allargata ed universale ed il dettaglio può chiudere bloccare il flusso di energia così come può fare il concetto. Questa una possibile proposta e lettura, ma la questione si apre solamente ed accetta il rischio del suo scorrere.

Tre saranno le azioni principali che prenderanno vita all’interno della Galleria del Carbone durante la settimana:

– Una bipersonale fotografica permanente nelle due sale, con opere di Alessandro Passerini e Giulia Pesarin. Inoltre allo spettatore verranno proposti vari stimoli sinestetici: fotografie sfocate da contorni poco nitidi, suoni e parole lievi o quasi impercettibili, odori delicati ma penetranti, cose da toccare. Un piccolo percorso sensoriale che coinvolga lo spettatore in un’atmosfera anch’essa di inafferrabile definizione.

ph: Giulia Pesarin
ph: Giulia Pesarin

– Una performance al giorno, costruita nell’arco di un’intera giornata, con persone sempre diverse. Corpi che diventeranno, in questo contesto, piccole opere d’arte, assoli; una raccolta di identità che si lascerà guardare e vivere. Non soltanto gli artisti saranno i performer, ma chiunque desideri aderire al progetto. Le performance verranno presentate al pubblico sempre allo stesso orario ogni giorno per 5 giorni della settimana all’interno della Galleria del Carbone.

La regia è curata da Elisa Mucchi e tutte quante le “Piccole Opere Umane” avranno una struttura simile ed una poetica comune.

– Vernissage con performance di Elisa Mucchi, con la collaborazione di Elisabetta Bianca. In occasione del Finissage è previsto, al termine della performance, un incontro con il pubblico per rispondere a curiosità sulla poetica e il pensiero che guidano la ricerca artistica.

Si Propone di ‘vedere’ queste Piccole Opere Umane come si guarda una pianta.

—-

ph: Alessandro Passerini
ph: Alessandro Passerini

Quando: 16>21 aprile 2013

Spazio Espositivo: Galleria del Carbone, via del carbone, 18/a – FERRARA
+39 3939546489 – +39 0532761642 (fax) – acca.blu@libero.it – www.artecultura.fe.it

Orari: dal lunedì al venerdì 17.00 – 20.00; sabato e festivi 11.00 – 12.30 e 17.00 – 20.00; chiuso al martedì (possono variare, verificare sempre via telefono)

Orario del vernissage: ore 19.00
Orario del Finissage: ore 17.00

Patrocini: Polis_Artika, Premio Nazionale di Arte Contemporanea ‘B.Cascella’, Galleria del Carbone, Premio Nazionale di Arte Contemporanea ‘P. Occhi’, Collettivo TM15.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...